Diego e Frida. Un amore assoluto e impossibile sullo sfondo del Messico rivoluzionario, Jean-Marie G. Le Clézio

Titolo:   Diego e Frida. Un amore assoluto e impossibile sullo sfondo del Messico rivoluzionario
Autore: Jean-Marie Gustave Le Clézio
Edizione: Il Saggiatore tascabili
Anno di pubblicazione: 1993
Numero pagine: 187
Costo: 12.5€
-> Consigliato:  Sì, perché se non conoscete Frida e Diego e un ottimo modo per conoscerli e perché, se li conoscete già, è un ottimo modo per approfondirli

Chi erano Diego Rivera e Frida Kahlo?

Alla domanda risponde in maniera impeccabile Jean-Marie Gustave Le Clézio, premio Nobel 2008, che in questa biografia modellata sulla forma del saggio, ma carica del sapore di un romanzo ha raccontato la vita e l’opera di due pittori che hanno impresso la loro arte nella scenda mondiale.
Dalle parole di Le Clézio nascono dei veri e propri dipinti, per tutta la lettura esiste e impressiona un senso vibrante di intreccio tra l’opera dei pittori e l’incredibile capacità narrativa dell’autore che ha reso le due vite ancor più memorabili, se possibile.

Sapevo a grandi linee chi fosse Frida Kahlo e di conseguenza Diego Rivera grazie alla visione del film ‘Frida’ basato sulla biografia di Hayden Herrera, e rimasi già da allora colpita dalla forza di questi due artisti presi in considerazione singolarmente e anche come coppia.

Dico ‘Frida Kahlo e di conseguenza’ Diego Rivera perché è così che sono esistiti, in  un amore che aveva del necessario, dell’ineludibile, nonostante i continui tradimenti di Diego, Frida sentiva di doverlo amare, vedeva in lui la vita e il vigore che le mancavano a causa di deformazioni fisiche che tuttavia non le impedirono di divenire la donna fervida, valorosa, coraggiosa e irriverente che è stata.

Traspare dalle parole del premio Nobel tutto l’impeto di un amore che riuscì a resistere a un divorzio, che si formulò attraverso due matrimoni e un’incessante ricerca dell’altro come completamento naturale di se stessi.

Le parole di Le Clézio riescono a portare davanti agli occhi del lettore i quadri e i murales di Frida e di Diego che nell’arte cercavano rispettivamente di appropriarsi della vita, del ruolo di madre negati dalla natura e di trasmettere la forza di un’auspicata rivoluzione popolare.

La coppia viaggia per l’America, viene accolta, scacciata, guadagna immensi compensi, e poi si trova squattrinata per lunghi e difficoltosi periodi che vedono Diego diviso tra la scelta di piegare la propria arte alla volontà partitica e la volontà di seguire il consiglio di Frida, lei che sarebbe rimasta sempre se stessa. Il matrimonio di Frida e Diego, malvisto dalla madre di lei impaurita da questo avvenente e grosso e grasso comunista, accolto con ironico stupore dagli amici di entrambi, ha consacrato un’unione d’amore e arte che ci ha lasciato un patrimonio artistico immenso richiamantesi all’arte india, alla forza dei popoli, alla volontà del ritorno alle origini, alla ricerca di se stessi, all’uscita dalla sofferenza, alla necessità di trasmettere il proprio muto dolore.

Passano attraverso le pagine e sono passati attraverso le pagine dei due Breton, Tina Modotti,  Trotsky, Ford e Rockfeller a testimoniare l’internazionalità e la mondanità della coppia, l’alto livello di tenore intellettuale che li ha sempre contraddistinti portandoli alla fama e talvolta restituendoli senza gloria.

L’arte e l’amore sono il connubio tragico di questa coppia che si è vissuta sino in fondo e che rivive nelle parole di questo magico autore che sa stare dietro le quinte lasciando lo spazio ai protagonisti, ma che allo stesso tempo riesce ad imporsi sulla scena con le sue parole.

Un ritratto fedele e suggestivo che non dovete perdere se siete amanti dell’arte, e se amate leggere di vite di persone che, anche solo per un attimo, avreste voluto incontrare.

Luana 

 

 

 

Annunci

Informazioni su unbuonlibrounottimoamico2011

Un amore così grande per la lettura che farei qualunque cosa pur di fare in modo che viva. Vedi tutti gli articoli di unbuonlibrounottimoamico2011

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: